Variazione di broccoli

( tempo di lettura 2 minuti )

broccoli

Non so cosa mi sia preso ma in questo periodo come avrete notato sono di nuovo lanciatissima a fare ricette più o meno elaborate.

Credo sia colpa dell’inverno, delle giornate uggiose e anche del fatto che l’essiccatore mi scalda la cucina che è una meraviglia 🙂

Queste due ricettine qui sopra comunque non necessitano di essiccatore, anche perchè in questi giorni il mio è  impegnato ad asciugare una notevole quantità di fette di arancia destinate alla decorazione delle ceste natalizie che faremo in negozio (non vi dico che profumo per tutta la casa!).

Ad ogni modo, domenica mattina ho aperto il frigo e ci ho trovato dei broccoli verdi e un avocado e ho pensato immediatamente alla ricetta della zuppa suggeritami dall’amico Vito qualche giorno fa su facebook.

Ho completato il mio pranzo con un po’ di cime di broccolo marinate e un the bancha riscaldante (e anche un piccolo pezzettino della torta slurpona al cioccolato di qualche post fa, lo confesso….): gustoso e soddisfacente, senza quella sensazione di “freddo” che a volte si potrebbe avvertire mangiano insalata a dicembre.

Ecco quindi le ricette:

Ingredienti per la zuppa:
1 tazza di cime di broccolo
1 avocado
mezza tazza di anacardi
sale e cumino un po’ abbondanti
1 spicchio di aglio
pepe nero
1 tazza e mezza di acqua calda

Procedimento:
Ho frullato con La Poderosa tutti gli ingredienti, aggiungendo acqua calda per ottenere una zuppa tiepida, ho aggiunto un po’ di pepe nero e un giro di olio EVO e fine 🙂

Ingredienti per i broccoli marinati:
1 tazza di cime di broccolo
tamari
olio EVO
tahin

Procedimento:
ho mescolato i broccoli con tamari e olio e usando le mani ho “massaggiato” la verdura a lungo stritolandola letteralmente. In questo modo si ammorbidisce molto ed il volume si riduce almeno della metà. Continuare il massaggio per qualche minuto e poi aggiungere un po’ di tahin.

Spread the love

Navigazione articolo

  • Doni

    Aiuto, non c’è speranza: anche tu hai la sensazione di freddo mangiando insalate quando non c’è caldo?
    Che cosa sono quelle belle fettine rosse nella zuppa?
    Grazie.

  • melarenetta

    Ciao Sara, con il freddo anche a me vengono strane idee culinarie 🙂
    Ti lascio alcune ricettine, se poi ti va, le puoi provare, migliorare o altro.

    1) Tagliolini di verza alla mela con crema.

    Ingredienti: cavolo verza, mela fuji, avocado, mandarino.

    Scegliere le foglie di verza più interne, privarle dell’anima centrale dura, poi arrotolarle un pò alla volta e col coltello tagliare delle striscioline sottilissime (un cuore medio di verza è sufficente per una persona).
    Mettere a seccare le striscioline per circa due ore nell’essicatore (per chi non ha l’essicatore nel forno sotto ai 40 gradi).
    Quando sono pronte e morbide, grattugiare nel piatto una grossa mela fuji (uso questa perchè è molto succosa e dolce), mettere i tagliolini di verza sopra, poi frullare quasi mezzo avocado con olio, sale e mezzo succo di mandarino e cospargere il tutto sopra a tocchetti. Volendo si può aggiungere una spolverata di mandorle al naturale o di anacardi.
    Mi piace molto il contrasto dolce della mela col cavolo + avocado e con lo stesso abbinamento si possono fare altre fantasiose cavolate 😉 visto che siamo in piena stagione cavoli.

    2) Spaghetti di rapa bianca.

    Semplicissimi: preparare il sugo con otto o nove grossi e rossi pomodorini, un pezzetto di porro (il cuore), olio, sale, mentuccia e timo.
    Frullare fino a ridurre in crema.
    Ridurre la rapa in spaghetti con lo spiralix o altro atrezzo da cucina (una se grossa o due se piccole), e condire con la salsa.

    3) Polpette schiacciate di zucca.

    Un fondo di zucca grattugiata finemente, due tre cavolini di bruxelles grattugiati finemente, quattro noci tritate, un cucchiaino di semi di lino tritati grossi, un pizzico di mentuccia, una sploverata di cannella, olio (sempre extrav. e crudo), sale (sempre integrale), mischiare per bene tutto, fare delle polpettine un pò appiatite e metterle nell’essicatore per qualche ora.

    Le dosi sono all’incirca per una persona, se per più persone raddoppiare.

    Bellissimo questo tuo nuovo spazio, è luminoso 🙂

    Ciao.

  • MissVanilla

    Melarenetta, mmmmmmmmmm carine queste ricettine!!!!
    Facciamo che nei prossimi giorni le faccio, le fotografo e le pubblico nel nostro ricettario del sito, specie quei tagliolini mi sembrano interessanti 🙂

  • Luca

    ehm.. scusate l’intrusione.. sono vegano da un mese e ultimamente passo le mie giornate a cercare informazioni, ricette, curiosità sull’argomento.
    già ho avuto modo di sentirmi parecchio “diverso” per la mia scelta in questo periodo, ma non riesco a immaginare cosa voglia dire essere crudista! o, meglio, posso SOLO immaginarlo..
    vabbè, niente, mi interesserebbe sapere quali sono le motivazioni che vi spingono a mangiare solo crudo e perché, per esempio, il frigo, l’essiccatore e il frullatore sì e i fornelli no.. sono “solo” ragioni di salute o qualcosa di più?

  • Doni

    Lo so che rompo, ma volevo solo chiedere a melarenetta se il cavolo rapa e la rapa bianca sono la stessa cosa, perchè la ricerca in internet che ho fatto non mi ha dato una risposta

  • melarenetta

    Per Doni: il cavolo rapa è una varietà particolare di cavolo (oltretutto buonissima e dolce, anche per farci gli spaghetti). La rapa bianca invece è diversa.
    Hai fatto bene a chiederlo :), perchè ieri ho dimenticato di precisare che per la ricetta uso le rape bianche dolci, e non quelle dalla buccia leggermente rosata che in realtà assomigliano di più a dei ravanelli giganti e spesso sono piccanti.

    Per Sara: attendo le tue meravigliose creazioni 🙂

    Per Luca: io sono crudista per ragioni di salute e anche di gusto. Ho avuto qualche momento di crisi nera, ma l’ho superato e non ho più dubbi, crudista a vita! Quello che mi dà il cibo crudo è per me insuperabile.

  • Doni

    Grazie mille, melarenetta! e grazie per le ricette! Ti auguro davvero di rimanere crudista a vita. Per quanto riguarda le rape bianche, ahimè, credo proprio che dalle mie parti non le vendano, figuriamoci quelle dolci, se ne esistono addirittura due varietà, come hai detto.

  • le ricette le copio, incollo e faccio al più presto, quindi grazie a Sara e Melarenetta^^

    Saretta ho comprato un coso che frulla e impasta e taglia e sminuzza e monta a crema in pochi secondi….non è La Poderosa, ma ne sono già innamorata ^^

  • gabriella

    ciao sono interessata al crudismo e vorrei comunicare con Sara Cargnello

  • ok, ora prendo i miei broccoli e vengo a casa tua a frullarli con la poderosa, voglio proprio vedere la differenza! 😀

  • da quando conosco Sara mi vanno un po’ di traverso i miei patti cotti, ogni volta che vedo una sua ricetta mi commuovo…

  • erika

    ciao sara, mi rendo conto che tra le ricette crude questa domanda c’entra come i cavoli (anzi, i broccoli :-D) a merenda, ma volevo sapere se nel naturasì dove lavori si trova il silk tofu. la pasticcera che è in me lo brama da mesi, e dove vivo sembra introvabile. fammi sapere, che in caso spedisco il fidanzato a mestre!
    ciao e grazie!
    erika

  • MissVanilla

    Erbaviola, La Poderosa fa la differenza, non c’è nulla da fare 😀

    Ariel, instillo sensi di colpa come mestiere 😉

    Erika, mi sono informata, noi non lo teniamo il silken tofu e non riesco nemmeno a ordinartelo perchè le ditte che teniamo non lo producono…sai per caso chi lo produce?

  • erika

    grazie sara, sei stata molto gentile! non ho idea di chi lo produca, purtroppo, so che vera aveva trovato questo qui (http://www.morinu.com/store/page3.html) da castroni a milano. a questo punto mi sa che farò una gitarella in lombardia 🙂
    grazie mille comunque!

  • Erika, guarda, è anche possibile autoprodurlo!!
    http://www.ehow.com/how_5136200_make-silken-tofu.html

    figo!!!

  • erika

    fantastico. non sembra difficile, potrei riuscirci persino io 😀
    ci provo senz’altro, grazie!

  • Eleonora

    Ciao! Mi chiamo Eleonora, sono vegana da diverso tempo e sto piano piano approdando al crudismo. Mi è stato detto che gli anacardi che si trovano in commercio non sono mai realmente raw, perchè sarebbero velenosi (?). Cercando su internet ho trovato pareri discordanti, e di fatto non sono arrivata a nulla! Voi cosa sapete?
    Grazie!!!

    ps. Sara, La Poderosa di cui parli è il Vitamix? Io vivo a Londra e ho visto delle dimostrazioni “live” al Whole Food Market (non so se lo conosci), devo dire che è impressionante!! a me e al mio ragazzo è cascata letteralmente la mascella dopo aver visto cosa fa, come e in quanto poco tempo. La compreremo probabilmente, magari su ebay, ma ne siamo rimasti decisamente folgorati.

  • virginia spongano

    😀 sono nuova del blog e sono approdata al crudismo per pura casualità…..leggo con entusiasmo le vs. ricette.
    Mi piacerebbe acquistare la Poderosa a rate ma……non ho visto possibilità. Speriamo di trovarla su ebay.
    🙄 😉

  • Eleonora

    Ricetta squisita!!!! Grazieeee:)))