Un po’ di pace

tempo di lettura 3 minuti

dopo una settimana riesco finalmente ad avere un po’ di pace e ad aggiornare il blog, ho sempre corso in questi giorni!!Sono particolarmente felice oggi, perche’ sto scrivendo dall’Inghilterra!! Jason e’ ancora al lavoro e arrivera’ fra 3 ore, ma io sono partita stamattina, e una volta arrivata a Gatwick ho preso il treno e sono arrivata a casetta, dove Hazel (suocera) stava aspettandomi. Abbiamo chiacchierato, mangiato insalatona, e adesso mentre scrivo stiamo (sta) guardando un film. L’insalata che ho mangiato era molto buona, perche’ a Jason e’ arrivata ieri una cassetta di verdura da una delle aziende agricole, dato che si e’ iscritto ad una specie di Gruppo di Acquisto Solidale. Ho trovato quindi due o tre varieta’ di lattuga, rucola, spinaci, poi pomodoro e avocado e il mais dolce che trovo soltanto qua! Quasi niente frutta pero’! Sigh!! Durante il volo ho chiacchierato tutto il tempo con una simpatica ragazza, che stava andando a Londra per un colloquio di lavoro. Abbiamo parlato di come sarebbe bello avere qualche soldo da parte per poter lasciare questa societa’ inumana e poter vivere in qualche paese caldo, con poco e niente, e di come pero’ tutto questo sia anche difficile, perche’ non e’ poi tanto facile vivere di poco e niente, perche’ allo stile di vita occidentale ci siamo abituati, ci fa comodo, e che spesso poi si finiscono a fare scelte lavorative e di vita poco etiche e basate principalmente sui soldi che riceviamo in cambio. In particolare questa ragazza, dopo aver lasciato il suo precedente lavoro ed aver fatto un lungo viaggio di 4 mesi da Taranto a Stoccolma A PIEDI, stava ritornando nel mondo lavorativo tentando un colloquio con una multinazionale, cosa della quale era poco fiera. Ma io credo che sia sbagliato giudicare, le nostre scelte dipendono da tanti fattori, e so che molte persone giudicano me, una vegan che si occupa di fattorie didattiche, come incoerente. Forse hanno ragione, anche se io cerco di dare un senso a quello che faccio e di attutirne i lati sgradevoli, ma comunque meglio chi cerca di impegnarsi a fare il meglio che puo’ per migliorare l’ambiente o la societa’, anche se poco, piuttosto di coloro che non fanno nulla perche’ non possono essere perfetti al 100%.Ah, per finire, il tempo qui e’ umido, afoso e grigio. Esattamente come a Mestre!!

Spread the love