The show must go on?

( tempo di lettura 3 minuti )

Dunque, stavo facendo qualche riflessione ultimamente… sono ormai più di 3 anni che scrivo questo blog… l’intento del blog è quello di raccontare come vive una crudista in un mondo non crudista, anzi spesso ostile.
Questo perchè la maggior parte delle persone che incontro ha paura di cambiare stile di vita e di essere tagliato fuori dalla società.
A me, invece, è capitato certamente di dover fare dei sacrifici, ma anche e soprattutto di influenzare positivamente altre persone, come tanti hanno influenzato me su tante cose.
Quindi ho sempre pensato a questo blog come ad una specie di “servizio” di utilità sociale, di supporto, di spunto di riflessione magari per coloro che non avevano nemmeno sentito nominare il crudismo.
Ora però sono un po’ perplessa… le statistiche mi danno circa 300 lettori al giorno, grossomodo. Non sono mica pochi, specie se si pensa appunto che racconto del fatto che mangio frutta e verdura e delle conseguenze di ciò.
Io vorrei sapere perchè mi leggono queste 300 circa persone… chiaro, non lo potrò mai sapere però una idea vorrei anche farmela.
Alcuni amici dicono che sono permalosa. Sicuramente è vero, però sapete, anche io come tanti di voi lavoro le mie 8 ore al giorno, e quando torno a casa spesso dedico quel poco di tempo che mi avanza – ultimamente pochissimo perchè sto anche studiando- al sito, al forum, al blog, e alle numerose email che ricevo ogni giorno di richiesta di aiuto e informazione e alle quali faccio sempre più fatica a stare dietro.
E ultimamente non manca mai qualche simpaticone/a che ci tiene a farmi sapere quanto non apprezza il mio blog, il mio stile di vita, probabilmente la mia stessa persona.
Non è che questa cosa mi sconvolga più di tanto, è che mi ha fatto pensare veramente al senso del blog… io alla fin fine voglio solo essere d’aiuto, sto facendo un percorso strano, sto facendo da cavia e vi racconto quello che mi succede, cosicchè se qualcuno vuole provarci sa un po’ cosa aspettarsi… tutto qua… ma se non sto raggiungendo questo scopo, se chi mi legge sente solo l’irrefrenabile desiderio di farmi sapere quanto gli do fastidio, o viene a controllare il mio stato di purezza e di perfezione e aspetta che inciampi per farmelo notare, o se comunque non sto dando le informazioni che vorreste, beh sto perdendo tempo non vi pare?
Tempo che anche per me, come per voi, è estremamente prezioso.
Quindi, dal momento che sono davvero indecisa se continuare o meno questo diario, e siccome sono anche molto permalosa probabilmente, vi chiedo di farmi sapere, se potete, cosa ne pensate….

Devo smetterla qui e rendervi più felici permettendovi di sfogare il vostro astio in modi differenti, devo continuare e in che modo, cosa vorreste sapere che non vi comunico, volete sapere cosa mangio nel dettaglio, o cosa faccio quando essco con gli amici al ristorante, insomma cosa vi può essere utile? Anche la mia sparizione è contemplata, però vorrei che me la motivaste perlomeno.
Insomma battete un colpo, perchè Missvanilla è curiosa (e talvolta un po’ insicura…)

Spread the love
  • D

    Eh sì, deve essere il caldo, anche se a pensarci bene in questi giorni in zona Mestre si è un pò attenuato. O forse qualche ciliegia taroccata, un finto-bio che ha minato la tua volontà….ma cossa ti xe drio dir?!?! 🙂
    Ma che te ne frega degli invidiosi e dei perditempo? Quelli purtroppo sono come lo spam, sono indebellabili, basta solo non farci caso. Non devi certo mollare per un misero 0,3% di quelli che ti leggono. D’altronde chi ti apprezza per quello che sei e scrivi di certo non fa caso a qualche pirlotto che straparla nel blog.
    Tira dritto per la tua strada e non provarci neppure a mollare, so dove abiti!!!!!
    Baci.

  • Io ti leggo perché sono molto incuriosita dal tuo stile di vita, perché ti voglio bene e mi fa piacere sapere che cosa stai facendo e “monitorare” i tuoi stati d’animo; perché mi trasmetti quasi sempre positività, anche se scrivi “nulla di speciale”; perché è un modo per tenersi in contatto e sapere che gli altri ci sono ancora; e perché mandi messaggi e spunti di riflessione di una certa portata. 🙂

    Insomma, se chiudi il blog, apri una mailing list dove posso iscrivermi per avere ancora notizie di te. 🙂

    Vera

  • La mia opinione è che secondo me fai un grosso errore a considerare il tuo blog un servizio per gli altri. Magari lo è davvero per alcuni ma non deve condizionarti questo. Scrivilo soltanto per te stessa e con lo scopo di fermare le emozioni che il tuo stile di vita ti suscita. Tutto qua. Della serie: “io scrivo quel cazzo che mi pare per tenere un utile diario delle mia vita crudista”. Se incuriosirai anche soltanto una persona avrai raggiunto il tuo scopo. Dopotutto a chi non interessa può sempre NON venirci qua no ? Se lo fai con lo scopo di cambiare gli altri allora la vedo dura anche perchè peccheresti di presunzione. Scrivi semplicemente di te come hai sempre fatto finio ad ora. Non ti sobbarcare di chissà quale crociata educativa per la quale poi otterresti poco o niente. Poi credo che nessuno sia veramente nella posizione di dire: “Seguitemi che illuminerò le vostre menti”. Se sarai umilmente te stessa e farai capire quanto starai bene con il tuo stile di vita io penso che i risultati negli altri arriveranno da soli …. senza pretese. Capisci ? E’ sbagliato anche questo post dove chiedi a noi cosa fare…. Nessuno ti ha chiesto di crearlo questo blog, è stata una tua libera scelta come lo sarà quella di chiuderlo quando non avrai più voglia di farlo. Semplice.
    Saluti dall’inverno australe 🙂

  • sara

    Enri… scusa ma non credo tu abbia capito cosa intendo… sinceramente, a me di educare frega molto poco sai…certo mi piace sapere che posso aiutare qualcuno con la mia esperienz a seguire uno stile di vita secondo me favoloso, sennò non avrei messo su quello che ho messo su, ma mi dispiace che tu pensi a me come a qualcuno che ama salire sul piedistallo. Eppure dovresti conoscermi un pochino 🙂
    Il diario non lo scrivo solo per me sai… anzi, l’ho veramente sempre scritto proprio come testimonianza, ma non ho mai sentito il bisogno di un luogo dove esternare le mie emozioni, perchè in fondo sono timida e perchè amo tenerle per me. Il blog l’ho creato perchè pensavo potesse interessare o essere utile a qualcuno, quindi è per questo che chiedo a chi lo legge cosa potrebbe essere utile/interessante sapere… a me sembra un gesto carino… forse sbaglio?

  • nicola gogoli

    Anche se il blog come strumento non permette molto di interagire, la tua esperienza è un’occasione di confronto quotidiana importantissima per neo crudisti come me. Oltre ad essere stata la finestra che mi ha fatto vedere questo mondo fantastico.

  • Anonimo

    Sono i problemi del lato pubblico della rete…
    Sì, è vero. Il tempo è preziosissimo. E se lo impieghi per dare attenzione all’astio altrui significa sprecarlo – e forse anche rovinarti il fegato per leggere parole delle quali faresti volentieri a meno.
    Tuttavia il servizio informativo che offri dà un contributo importante a coloro che sono attratti dal tuo stesso lifestyle, come hai giustamente puntualizzato.
    Probabilmente svolgi anche un ruolo sociale positivo per i visitatori più affezionati ed anche per te stessa, perché immagino che ci sia un ritorno in termini di gratificazione.
    Infine, anzi in primis, hai anche il dovere di tutelarti verso coloro che non ti vogliono tutto il bene del mondo.
    Che fare?
    Se la piattaforma te lo consente, potresti rendere accessibile il blog solo agli utenti registrati.
    E di quando in quando (una volta al mese, ad esempio) potresti postare sul lato pubblico un riassunto dei fatti più rilevanti relativi al tuo lifestyle, per mantenere e condividere anche il servizio pro-crudismo.
    Qualunque sarà la tua decisione, non prendertela per gli attacchi e continua per la tua strada.

  • fulvio

    Ciao Sara, forse anch’io non ho ben capito cosa intendi, ma leggendo il tuo intervento mi è sembrato di intravvedere un po’ di stanchezza nel mantenere in piedi questa tua relazione virtuale con tante persone in effetti per la maggior parte sconosciute.
    Credo che il blog sia una specie di arma a doppio taglio. Da un lato funzionale al mantenimento del tuo stile di vita perchè ti dà motivo di superare certi momenti di debolezza e dall’altro uno specchio molto difficile da guardare quando non sei in uno dei tuoi stati d’animo migliori o magari quando “sgarri” (tipo quando semini molecole di copertone di bicicletta in giro).
    Pensa che mentre tu tieni duro, noi da quest’altra parte possiamo “sbracare” finchè vogliamo scrivendo sempre quanto sei brava.
    Penso che questo disagio ti venga anche dal bisogno di avere talvolta una comunicazione ad un livello diverso con coloro che ti leggono, qualcosa di meno virtuale e meno superficiale.
    Io comunque spero che continui e che trovi la chiave per avere sempre soddisfazione in quello che fai.
    Poi magari me ne fai una copia!!!
    Buon proseguimento.

  • Si, sei permalosa … lo vedi ? 🙂 Scherzi a parte. Non è che quello è giusto e quello è sbagliato. Sono solo scelte. Avevo il dubbio di aver capito male ma rileggendo il tuo post tu davvero non solo sei indecisa sui contenuti del sito ma addirittura se continuarlo questo blog. Ecco allora dove sta l’errore. Mettere in dubbio tre anni di lavoro per qualche critica che ti è stata rivolta (credo sia per questo … non ne sono a conoscenza. Certo spero che non sia per il famoso ANONIMO altrimenti sarebbe deludente porca vacca). Insomma. Non ho capito bene che tipo di critiche ti abbiano dato fastidio. Ho letto qualche mezza parola qua e la ma mi sembra siano arrivate da persone che hanno rapporti personali con te e allora forse c’è dell’altro dietro che a noi non deve interessare ma che allora non dovrebbe manco condizionare il blog. Per farla breve… La mia opinione e che puoi fare quello che ti pare e gli argomenti trattati vanno più che bene. Il tuo blog lo leggo perchè quello che scrivi è interessante e mi fa riflettere. Ma se domani non lo scrivi più pazienza. E come ho detto in passato anche per me faresti bene a regolamentare gli accessi con un login. Perdersti qualche accesso dei tuoi 300 ma ne guadagneresti in fatto di privacy e controllo.

  • Anonimo

    beh, noi non ci conosciamo, ma sono registrata e vengo nel forum (ciao, sono piperita!). non sono crudista, ma questo blog mi piace molto. vengo per prendere qualche ispirazione (e tante volte anche un po’ di energia) per molte cose che mi interessano: l’alimentazione, lo stile di vita sano, la sobrietà, la cura del proprio fisico e della propria salute. mi piace quando scrivi ciò che mangi, che attività fisica svolgi e anche le tue riflessioni sparse. mi hai sempre fatto simpatia per la tua gentilezza, che credo sia la qualità che adesso ti fa andare in crisi con chi viene qua solo a criticare. forse sei sempre stata gentile con tutti e non sai come sia giusto rapportarsi cone la maleducazione. scusa se mi permetto di fare una “diagnosi” senza conoscerti, ma mi è parso così (magari ho scritto una cavolata :P). io ti suggerirei di farti scivolare le cose addosso. la rete è piena di gente che perde tempo e vede se può scatenare qualche guaio. a volte mi è capitato di leggere, ad esempio, nei blog di ragazze a dieta, obese, o con disordini alimentari commenti tipo “grassona, mangia di meno!”. ora, vogliamo stare lì a rivinarci il fegato per chi non se lo merita? io non credo, no?

  • Doni

    Ma dove sono tutte queste critiche?

  • Anonimo

    Non puoi mollare, sei la cosa che leggo per prima la mattina. 🙂

    Come farei senza di te!
    Bacioni
    Susi

  • Mara

    Non smettere di scrivere, grazie a te ho scoperto uno stile di vita che da un’energia incredibile, non sono ancora completamente crudista ma almeno vegana.
    P.S. il tuo blog è l’unico che leggo insieme a quello di Beppe Grillo, entrambi tutti i giorni.
    Bacioni Mara

  • Gerardo

    I conti in sospeso vanno sistemati. Quando vai in palestra, visualizza il commentatore- aggressore e fatti dare guantoni e sacco.

  • morena

    Ciao,anch’io penso che dovresti limitare l’accesso agli iscritti(dovrò iscrivermi anch’io)Per il resto, io ti leggo perchè spesso penso che vorrei essere al tuo posto e avere la determinazione che hai tu nel portare avanti le tue idee.E un pò ci riesco…ma non sempre è facile. Io penso che vivere con consapevolezza su questa terra che tanti maltrattano è il leit motiv di fondo della comunità di persone che ti leggono.Non lasciare.E fregatene del resto. bye

  • piccola biz

    Miss! Innanzitutto AUGURONI DI BUON COMPLEANNO, in ritardo, :PPP
    Non commento tutto quello che stato scritto, ti dico solo che io ti leggo TUTTI i giorni, e un sacco di volte mi fai ridere, a volte mi dai da pensare, spesso mi fai venire l’acquolina (soprattutto da quando ho comprato il tuo libro…gnammy), non sempre condivido quello che scrivi, e poco volte lascio commenti ma solo perchè sono tanto pigra 😛
    Di sicuro grazie a te mi sono sentita un po’ + felice di essere vegetariana, sempre + decisa ad essere vegana, e tentata dall’aumentare il “crudo” nella mia vita. E credo sia una cosa bella.
    Di sicuro per mantenere il tuo stile di vita bisogna cozzare contro tutti gli altri, e magari ci sono alcuni giorni che fai fatica, altri che ne sei fiera. Ma non sei wonderwoman, è normale, e di sicuro non lo fai per gli altri, ma lo fai per te.
    E se non trovi altri motivi per tenere vivo il blog, ma ne dubito, pensa che sei la prima cosa che leggo la mattina sul mio pc prima d’iniziare a lavorare e l’ultima la sera prima di andare a nanna.
    Un bacio,

    laura

  • chiara

    No Miss! quei commenti lasciali perdere, perchè c è una persona (io) che anche se non ancora del tutto crudista è riuscita a vincere la lotta con l’alimentazione incontrollata grazie al tuo sito. Non intervengo mai, scrivo poco, sono “passiva”, ma se mi scrivi un post così devo intervenire:)!
    Leggendoti, ho iniziato ad apprezzare le cose naturali, le cose più semplici della vita. Il messaggio che lasci, al di là della buona alimentazione, è davvero prezioso.
    Ne approfitto per ringraziarti e per dirti che stai facendo felice una persona!

  • sara

    accidenti… ragazzi, grazie… vi inviterei tutti ad un mango party per ringraziarvi di queste belle parole… vi va? 🙂

  • Anonimo

    Se paghi tu il viaggio (e soprattutto se mi danno le ferie) volentieri. 😉
    Sennò dovremo accontentarci di ritrovarci una sera a bere succo d’ananas sulle stelle.

  • sara

    beh non ho idea di dove abiti ma se non è troppo distante si può fare, però anche bere succo d’ananas sulle stelle è una bella idea 🙂

  • Anonimo

    Dolce Miss.
    Susi

  • mattulina

    Ciao Miss! Faccio parte anche io dei lettori passivi del tuo blog. Ormai sei tra i miei preferiti da mesi e appena posso accedere a internet, è il primo blog che apro e che leggo! Non sono crudista, ma spero col tempo di poterlo diventare. Sto aumentando il crudo in ogni pasto e gli spuntini solo crudo! E mi sento molto meglio! E questo è solo grazie a te. Non avrei mai potuto pensare che si potesse mangiare solo crudo! Invece, seguendo il tuo sito, il tuo blog, e tutto quello che c’è attorno, ho scoperto un mondo nuovo, un mondo che mi piace, finalmente! Mi dai conforto quando ne ho bisogno!
    Per quanto riguarda i commenti negativi, è normale che ci siano. Non tutti la pensiamo allo stesso modo (oserei dire per fortuna) e quindi dovresti accettare le critiche negative come quelle positive. E di positive ne hai molte..solo che siam pigri e non scriviamo. Ma leggiamo e siam felici. Credimi!
    Buona giornata
    Mattulina

  • Anonimo

    Circa 400 Km… Più semplice un succo d’arancia (stasera ho questo) guardando le stelle: se non c’è maltempo si vedono ovunque, quasi come se le distanze non esistessero. 🙂

  • sara

    affare fatto, ora metto il naso fuori dalla finestra 🙂 anche se c’è stato il temporale qualche stella riuscirò a scovarla lo stesso

  • Forse se tu vuoi solo raccontare la tua vita di crudista un blog non è lo strumento più adatto, un blog è per definizione aperto ai commenti e i commenti, per quanto ne so la maggiar parte delle persone li fa solo quando c’è da criticare (e questo è profondamente sbagliato), quindi ti consiglio di aprire una sezione diario non aperta ai commenti….tanto hai una mail pubblica no ?

    Dopodiche uno se fosse veramentwe zen se ne dovrebbe fregare…ma è molto difficile….oppure potresti escogitare un modo per tirarti su l’autostima per reggere i commenti degli ignoranti….qualche idea ce l’avrei.

    Comunque forza e coraggio…sei la mia guida spirituale per l’alimentazione e sei molto simpatica: è per questo che leggo il tuo blog, quando ho le palle girate penso: “mo’ vado a leggere sara che è sempre molto positiva e mi tira su”.

    Se vuoi posso metterti un bel commento positivo ad ogni post se ti può servire…