“spaghetti” estivi

tempo di lettura 2 minuti

Ultimamente, essendo la domenica l’unico giorno libero che ho, finisco inevitabilmente a pasticciare in cucina, sicuramente ispirata dalle quantità di frutta e verdura che porto a casa dal negozio e che mi ritrovo a gestire. Ieri sera sono tornata con parecchi peperoni e pomodori. Quando ho una abbondanza di carote è semplice, diventano succo a colazione. I peperoni però non mi ispirano centrifugati, e più di mezzo in insalata non riesco a mangiarlo. Ho pensato di essiccarli, e magari di macinarli successivamente ed usarli come condimento. Ho provato ad essiccare anche i pomodori.

spaghetti-carota.jpg
Per pranzo ho realizzato un piatto davvero gustoso. Ho ridotto a spaghetti due zucchine e una carota con l’apposito aggeggio, e ho condito il tutto con una salsa realizzata frullando una manciata di anacardi, del tamari, uno spicchio di aglio, il succo di un limone e un po’ d’acqua per renderla più fluida. Per completare il piatto ho tritato due pomodori e mezzo peperone parzialmente essiccati, ma ancora molto morbidi, e qualche fetta di fungo porcino ammollato in acqua 5 minuti. Una vera delizia, e che colori meravigliosi!

Come dessert, la mia mania degli ultimi giorni: pesche con limone e agave. Ne sono letteralmente dipendente!

pesche.jpg

Spread the love