Sindrome della Domenica

( tempo di lettura 2 minuti )

Oggi ho sofferto della sindrome della domenica, ovvero un misto di leggera nausea e fastidio, che è un preludio all’imminente inizio della nuova settimana lavorativa. Strano, perchè invece ho ancora 1 settimana di ferie davanti a me, ma l’idea che passerà velocemente mi rattrista. Ultimamente sto rimuginando su questo: non voglio vivere una vita con la sindrome del lunedì mattina!! Possibile che non ci sia una soluzione? Oltretutto faccio anche un bel lavoro, ma evidentemente non è ancora ciò che mi piace del tutto. Credo che anche il più bel lavoro del mondo non mi darà gioia al 100%, finchè non lavorerò per me stessa. In effetti non ho interesse a lavorare per gli altri, piccole o grandi aziende che siano. Vorrei spendere le energie per me stessa e per un progetto mio a cui credo. Chissà se un giorno mi verrà l’idea giusta! Oggi è stata una giornata soleggiata ma davvero fredda. Ci siamo svegliati tardi ed abbiamo bighellonato in casa, e finalmente nel pomeriggio abbiamo fatto una camminata al parco grande. Mi sono surgelata, e una volta a casa, dopo aver cenato, abbiamo finito per andare tutti a letto alle 8. Io e Jason ci siamo persi a chiacchierare di filosofia come sempre per un paio d’ore, dopodichè sono crollata ed ho avuto una nottata piena di sogni strani, inverosimili ed avventurosi!

Cosa ho mangiato: mele, banane, arancia, 1/2 ananas, olive verdi, cocco, insalata mista (pomodoro, lattuga, mais, germogli, crema di mandorle, avocado), prugne secche.

Attività fisica: camminata di circa 2 ore a passo non molto spedito

Spread the love