Riprendere

( tempo di lettura 4 minuti )

Stasera Jason mi ha chiesto se stessi poco bene, dato che mi sono decisa a riprendere il blog dopo quasi 2 settimane…In effetti sono stata un po’ presa da mille novità, principalmente legate al mio nuovo lavoro.Sto ancora cercando di ambientarmi, comunque è un lavoro vario, movimentato e non ripetitivo, e questo è fondamentale per me.Venerdì scorso sono andata al SANA, la fiera del naturale di Bologna, ed ero molto contenta di rivederla dopo anni.La giornata sarebbe anche stata gradevole, senonchè mi ha messo faccia a faccia con gli aspetti meno simpatici del mio nuovo impiego. Nonostante faccia quello che ho sempre voluto fare, ovvero educazione ambientale, mi trovo ideologicamente in contrasto con alcuni aspetti.Ad esempio, venerdi dovevo dare una mano allo stand dove era presente la mia Associazione, cioè lo stand della Regione Veneto, con l’incarico di proporre la degustazione di alcuni prodotti tipici della mia regione. Finchè si è trattato di giuggiole sotto grappa, o marmellate, è andata bene, anche se non rappresentano la mia scelta.Quando si è trattato di offrire formaggi, ero molto meno contenta, ma ad un certo punto hanno scoperchiato una casseruola enorme, con dentro un maiale intero, con testa al completo, cotto a porchetta. Mi sono sinceramente sentita male. Attorno a me nessuno si è impressionato, anzi erano tutti compiaciuti ed estasiati, ed io ho trovato la cosa piuttosto barbarica. Mi sono eclissata e sono andata a farmi un giro per gli stand.Durante il weekend ho aiutato ad allestire un altro stand per una fiera locale, organizzando uno spazio educativo per i bambini. Una delle aziende che partecipano al progtto didattico, presente nello stand, è una azienda produttrice di latte, avente lo scopo di offrire ai bambini ed ai visitatori latte o jogurt in degustazione. Io non sono ovviamente stata in grado di promuovere la degustazione, ma mi vien da pensare se sto facendo la cosa giusta. Quando dovrò portare i bambini alle aziende che coltivano il grano, non avrò problemi etici(anche se non ritengo il pane un buon alimento), ma quando dovrò andare alla stalla, come gestirò eticamente la cosa?Parlandone con Jason, ho convenuto che comunque è positivo ed educativo che i bambini sappiano da DOVE provengono pane, formaggio, carne, ecc., perciò punterò sul fattore conoscenza del processo produttivo. Questo secondo me significa farli riflettere sull’origine del cibo che mangiano, sperando che facciano qualche ragionamento costruttivo, non promuovere latte o pane come alimenti perfetti per l’uomo. Vorrei essere obiettiva il più possibile, e non troppo emotiva, ma non so davvero come andrà a finire.Spero onestamente di poter lavorare maggiormente con aziende biologiche, con gli aspetti legati all’educazione ambientale piuttosto che con l’alimentazione, date le mie convinioni non troppo comuni!!In queste due settimane sono stata anche piuttosto stanca, con poca energia, ma devo dire che ho curato poco la mia alimentazione. Ho dovuto mangiare spesso fuori con i colleghi, e qualche volta ho mangiato pane con l’insalata, ho preso qualche caffè, e ho mangiato patate lessate di tanto in tanto. Non sono ancora riuscita a liberarmi di queste mie “droghe”, e le conseguenze sono state: letargia, malinconia, gonfiore, mal di testa, bisogno di dormire per 9-10 ore.Sono trnata in carreggiata da un paio di giorni, ed infatto oggi mi sento benissimo, carica di energia, positiva, e molto felice.Sono andata in palestra, ho corso i miei soliti 30 minuti, ma facendo molta meno fatica, e poi stasera ho provato una lezione di Yoga. Mi è piaciutra moltissimo, perciò credo che mi iscriverò.Inoltre oggi ho ricevuto per posta il libro ed il DVD di Alissa Cohen (http://www.eco-centric.it/it/transformationalissa.php) e devo dire che sono entrambi stupendi!!Il libro è bellissimo, anche se l’ho solo sfogliato, e il DVD (anzi i DVD, sono 2) è davvero una ispirazione!Stasera è in corso un temporale grosso, sembra che l’estate sia davvero finita…sigh…Diario alimentare:Colazione: frullato di banana, pesca e anguria.Pranzo: frullato di prugne, banana e pesca; ancora banane e pesche.Cena: pomodori, 3 noci brasiliane.Esercizio:30 minuti di corsa a 7 km/h, tricipiti, bicipiti, lombari, addominali, stretching.40 minuti di bicicletta in totale (andata e ritorno dal lavoro)90 minuti di Yoga

Spread the love