Quarto giorno

( tempo di lettura 2 minuti )

Crackers

Quarto giorno di “frullati verdi”, in teoria solo a base di frullato, in pratica mentre sbucciavo il kiwi da mettere nel frullatore me lo sono mangiato con gran godimento, mangiare frutta mi da veramente gioia! Non posso dire che questi frullatoni siano strepitosi, ma non sono neanche malvagi. Probabilmente ci metto molte più verdure di quante dovrei, ma nel fare questa cura disintossicante ho deciso di non mangiare nenanche le insalate, insomma è una dieta quasi liquida ma piena di fibre. Quindi abbondo di vegetali nei frullati. Stamattina avevo la pancia piattissima, e molta energia da permettermi di fare 45 minuti di ellitica, e di andare stasera a fare spin bike.

A lato ecco il mio essiccatore ed i crackers di semi di lino. La casa è invasa da un profumo fantastico di pizza, ma questi vanno spediti…forse…si si li spedisco a Jason, io sto facendo la cura disintossicante! Potrò mica crollare subito? Qualche altro giorno vorrei continuare, ma non so ancora quanti, lascerò al mio organismo la decisione, certa che mi darà un segnale per dirmi che basta così.

Il frullato di oggi è composto da: banana, 2 arance, 1 pera, mezzo gambo di sedano, una testa di radicchio di castelfranco.

Tra poco ne preparo ancora.

Spread the love

Navigazione articolo

  • ammiro il controllo che la tua mente esercita sul tuo corpo…

  • Io adoro la frutta e forse forse questa dieta disintossicante la potrei fare. Ma ho letto da qualche parte di stare attenti alla quantita’ di fibra che si assume, perche’ troppa,puo’ portare ad infiammazioni non piaxcevoli. Che ne dici a riguardo?

  • Ciao Slimm! La fibra generalmente ci irrita perchè non siamo abituati, la nostra alimentazione è così carente di fibra che abbiamo problemi lungo tutto il tratto digestivo. Prima di fare un trattato di ode alla fibra 😉 mi fermo che devo scappare a scuola, ma ne riparlerò, e per ora ti dico che per la nostra salute ottimale dovremmo assumere almeno 70 gr di fibre al giorno da frutta e verdura (c’è fibra e fibra però, quella della crusca irrita!), e che la dieta standard non arriva neanche a 20 gr. Quindi di per se la fibra fa benissimo, ma passare da 20 gr a 70 di colpo può dare problemi. Il mio consiglio è di fare un periodo in cui si assumono ad esempio questi frullati in aggiunta all’alimentazione normale, aumentando un po’ alla volta, e il discomfort dovrebbe diminuire parecchio. Io ormai sono abituata, e anzi mai avuto la pancia così piatta come in questi giorni (ed una regolarità fantastica!). Devo cantare l’inno del corpo sciolto 😉

  • Frappè: adoro il tuo nick!! Il mio controllo deriva da una scelta consapevole. Scegliere ciò che è meglio per me e non per gli altri o per le convenzioni sociali aumenta l’autostima, e una maggiore autostima migliora la forza di volontà. E’ un bel circolo vizioso! 🙂

  • anonimo

    alcuni cereali crudi non sono male.il miglio masticato con l aglio un pò alla lontana sembra il risotto e lo sfarinato fresco di frumento biodinamico dopo gnam gnam gnam ricorda la zuppa di pancotto

  • anonimo

    dimenticavo, è un anno e mezzo che stò a regola a eccezzione del pesce bollito, e le cose vanno bene. il frumento biodinamico lo producono alla cascina orsine di bereguardo pv.