No Dal Molin!

( tempo di lettura 4 minuti )

Come preannunciato, sabato scorso sono andata alla manifestazione anti base NATO a Vicenza. Non è che se ne senta parlare molto. Giornali e stampa ignorano questa vicenda, i cittadini di Vicenza che da un anno cercano di fermare quasta base militare hanno tutti contro, a partire dal sindaco, assieme al vescovo, ai giornali. Alla manifestazione, colorata e pacifica, eravamo però 80mila (30mila secondo la stampa), tutti probabilmente arrivati ed informati grazie ad internet, l’unico vero modo di avere informazione decente ormai.

Non starò qui a spiegare cosa sta accadendo a Vicenza, perchè tutto quello che serve sapere lo trovate ad esempio QUI

Come dicevo, comunque, la manifestazione è stata tranquilla. Troppo tranquilla, evidentemente. Infatti uno scontro, una rissa, insomma un po’ di casino avrebbero fatto bene. Non certo alla causa, bensì a quelli che questa base militare la desiderano fortemente. Ci hanno provato, inscenando un po’ di confusione alla stazione di Vicenza alla fine del corteo. Per raccontarvelo faccio prima a copia-incollare la lettera che mio padre ha scritto sabato sera a Franca Rame (c’era anche lei nel corteo) e a qualche giornale, perchè stare sempre zitti di fronte alle manipolazioni non è certo una cosa buona, e perchè se qualcuno sabato sera non fosse riuscito a prendere il treno a causa dei disordini di Vicenza possa capire veramente come sono andate le cose invece di incazzarsi con i “manifestanti incivili”.

Gent. Senatrice,

sono un cittadino di quasi 60 anni, ho sempre militato a sinistra e oggi ho partecipato, a Vicenza, alla manifestazine NO DAL MOLIN.

Non le scrivo per discutere sulla base Dal Molin, ma per segnalarle un fatto indecoroso accaduto proprio oggi e che pone interrogativi pesanti di ordine politico.

La manifestazione si è svolta del tutto pacificamente e con grande dignità; alle 18 era praticamente conclusa e, come migliaia di altre persone, mi sono recato alla stazione ferroviaria per rientrare a Mestre. In stazione c’erano molte persone che pacificamente si stavano organizzando per il rientro: ho fatto un pò di coda alla biglietteria e, alle 18.15 sono riuscito a salire, di corsa, sul treno delle 18.11 per Venezia, annunciato con 10 minuti di ritardo. Tutto bene se non fosse che il treno è poi partito alle ore 20, con 110 minuti di ritardo. Non solo il nostro treno, ma tutta la stazione di Vicenza è rimasta bloccata, di fatto paralizzando il traffico ferroviario di tutto il nord Italia.

E questo perchè? Perchè a detta di Trenitalia, alcuni manifestanti pretendevano di salire senza pagare il biglietto!!

Ora, a parte che non c’era proprio nessuno che avesse assunto questo atteggiamento, quand’anche fosse stato vero è ragionevole paralizzare il traffico ferroviario per 2 ore per qualcuno che non ha pagato il biglietto? Ma davvero c’è ancora chi pensa che si possa far credere ai cittadini balle di questo tipo?

Non è che per caso qualcuno (chi? Prefetto? Questore? Dirigente di Polizia? ) ha cercato di far in modo che qualche testa calda, opportunamente provocata, trasformasse una pacifica manifestazione in atti di violenza?

Chi può essere tanto irresponsabile da bloccare migliaia di manifestanti per 2 ore in una stazione ferroviaria? Davvero l’obiettivo era quello di far recuperare a Trenitalia qualche euro di biglietti: non mi pare che siano queste le strategie di tolleranza che si adottano nei confronti delle tifoserie violente.

O, forse, una civile, pacifica, DEMOCRATICA manifestazione conto la base DAL MOLIN, promossa da Berlusconi e garantita da Prodi, non può essere tollerata?

Le scrivo queste righe a caldo, appena arrivato a casa, perchè immagino le notizie della stampa (tutta o quasi) di domani, peraltro già anticipate dal TG regionale del Veneto.

Le scrivo perchè la ritengo una persona per bene, e penso che vorrà verificare questa mia segnalazione e chiedere conto al Ministro degli Interni del perchè di tale decisione irresponsabile.

La ringrazio e le porgo cordiali saluti

Spread the love

Navigazione articolo

  • obella comincio a capire da chi hai preso :))
    Bacio
    Bibi