Menù crudista del 30 maggio

frullato2

( tempo di lettura 2 minuti )

Il mio menù di oggi:

  • uva e ciliegie a colazione
  • l’altro mezzo melone a pranzo (da solo stavolta, e nessun problema come da manuale)
  • frullato di 3 banane e 2 pesche a cena

Nonostante i miei buoni propositi di fare l’orto sul balcone quest’anno, la mia pigrizia ha avuto la meglio e di fatto le uniche cose che ho finito per coltivare sono state del basilico, del rosmarino e della menta. Siccome però pare che l’universo abbia intenzione di esaudire i miei desideri ha fatto in modo di farmi avere stamattina, grazie alla generosità dei miei amici Laura ed Eros, ben 6 pianticelle di pomodorini da trapiantare nel mio grande e profondo vaso. E così è stato. Eros e Laura non si ricordano nemmeno la varietà dei pomodori a dire il vero….forse ciliegini, forse datterini, forse san marzano….ma nel loro orto erano in esubero e così son finite a casa mia e sarà una bella sorpresa vedere cosa ne uscirà.

Ora le pianticelle sono nella nuova dimora già assicurate al loro tutore. Rimane il grosso rosso problema Mirtillo. Il suggerimento di Erbaviola di seminare fette e spicchi di aglio sul terreno per allontanare il micio non ha funzionato. Il gattone dell’aglio se ne frega bellamente. Mi sono ricordata però che odia quando io sbuccio le arance, se ne va strizzando gli occhi inorridito. Di conseguenza sto provando questa nuova strategia: ho infilzato bucce di arancia e limone su spiedini di legno, poi disseminati tra le mie pianticelle, una sorta di citro-spaventapasseri antifelino. Voglio vedere ora come se la cava…eh eh eh (risatina satanica) 🙂

Spread the love
  • Inox

    grazie ancora per il diario 🙂

    Per la qualità dei pomodori vedrai già dal crescere della piantina di che specie sono
    se si fa subito alta(passa i 2 mt di altezza) è senza dubbio una pianta da ciliegina; se viceversa resta folta e bassa e già con fiori è una santomarzano o simile 🙂