Letargo

( tempo di lettura 3 minuti )

Quante cose avrei da raccontare stamattina, ma ho poco tempo… sarò supersintetica!

Michela mi chiede qualche informazione sulla mia almentazione invernale, quella da orso pronto per il letargo. Il che mi fa anche capire che effettivamente parlo poco di quello che mangio.

Dunque… in questo periodo più o meno mi arrangio così.
Appena alzata bicchierone di acqua a volte con succo di limone. Poichè sono sempre in ritardo e non ho mai molta fame al mattino mi preparo un frullatone che metto in una bottiglia di plastica (tanto in ufficio ormai non si scandalizzano più).
Il frullatone di oggi è composto di 2 banane, foglie di radicchio di castelfranco (non troppo amaro), una manciata di goji berries (ve ne parlerò) e due cucchiaini di succo di erba di orzo in polvere. Molto alcalinizzante e straricco di minerali, vitamine e anche vit. B12 (nella polvere di orzo).
Ne preparo circa un litro.
Ho comunque sempre frutta anche in ufficio, al momento arance.
A pranzo ultimamente sto mangiando cachi, 4 o 5 (ma di solito mi preparo l’insalata) e nel pomeriggio ho sempre frutta con me, a volte mangio mezza barretta di frutta specie se poi ho in programma di andare a correre. Le barrette sono quelle che distribuisco anche attraverso il mio sito.
Una volta a casa vado spesso a correre, e dopo la corsa ho sempre voglia di mangiare frutta succosa più che insalata. Ultimamente, come si sarà capito, mangio solo cachi!! Ieri ne ho mangiati 9 o 10 credo.

Recentemente ho comprato mele e banane ma vedo che non ne mangio mai, mi ispirano poco, e le banane sono finite tutte in congelatore per futuri gelati, le mele mi sa che finiranno nell’essiccatore.
Anche nelle insalate non ho più messo i pomodori, non mi ispirano, stranamente perchè non sono mai riuscita a rinunciarvi. Quindi le mie insalate sono abbastanza semplici, foglie verdi in abbondanza, peperoni, mais crudo che riesco a reperire in un supermercato vicino a casa, qualche oliva, avocado, a volte zucchine.
Per quanto riguarda la frutta, arance mandarini e cachi rappresentano la mia quasi monodieta.

Anche ieri dopo l’ufficio sono andata a correre al parco, 1 ora per 9 km (perchè non riesco a farne 10???), buddha bar come colonna sonora, e credo che oggi replicherò, vediamo se questa settimana riesco ad uscire almeno 5 volte (sarebbero 45 km, quando riuscirò a metterli tutti assieme anzichè spalmarli lungo la settimana proverò a fare una maratona!).

Spread the love

Navigazione articolo

  • bibi

    il letargo per me è già inoltrato…..sono di una pigrizia assurda, non muovo un passo, non sto correndo, ma va bene così ADESSO 🙂
    Per il mio letargo invece, io che non sono crudista nè vegan ma solo “quasi” vegetariana, mi faccio dei gran risotti….ai funghi, alle verdure, alle spezie, alla frutta…con somma soddisfazione anche del maritino che così non si accorge quasi di non mangiare la carnina…. 😉

  • laura

    Ciao Sara! Avendo bisogno di un periodo di disintossicazione, e non riuscendo a fare il digiuno perchè ho troppi impegni e non reggo senza cibo (l’ho fatto di una settimana a fine primavera, per il cambio di stagione, ed era andato molto bene), ho pensato di fare 2/3 settimane “crudiste”. Un consiglio: ma quanto frutta posso mangiare al giorno? non rischio di avere effetti collaterali?? (tutto il giorno in bagno, etc….) e di verdura invece?
    Grazie per il tuo blog, è bello leggere di tutto quello che fai e provi a fare, è uno stimolo anche per me, che purtroppo sono circondata da carnivori, egoisti, e a volte peggio ancora.
    1 bacio

  • Sara

    Bibi, se così ti senti vuol dire che così va bene, 🙂 però io ho notato che uno meno fa, meno farebbe!! E se entri nel circolo vizioso non ti alzi più dalla conchetta sul divano.
    Ma se tu sei contenta allora… diverso sarebbe se te ne rammaricassi!!
    Un bacione!!

  • Roberta

    Ciao Sara, ma sei proprio sicura che ci sia la b12 nella polvere d’erba d’orzo?
    e come è possibile mangiare il mais crudo? non ti vengono i crampi?

  • Sara

    Ciao Roberta,
    la B12 c’è nella polvere di erba d’orzo stando all’etichetta, e un cucchiaio fornirebbe il 40% del fabbisogno di B12 giornaliero.

    Il mais crudo dolce e fresco non da crampi, non mi riferisco al mais quello ormai duro. E’ difficile da trovare ma se lo trovi (non quello da polenta però che è più farinoso) te lo raccomando perchè è una delizia!!

  • Sara

    acidenti avevo risposto, ma la risposta è scomparsa.. pazienza.. comunque Laura, intanto solidarietà per te 🙂
    Poi.. fai bene a pensare ad una alimentazione disintossicante, il digiuno va fatto quando si ha tempo per riposare, idealmente in ferie. Non limitarti assolutamente nelle quantità di frutta e verdura, se vuoi 10 banane mangia 10 banane (io l’ho fatto), mangia fino a sazietà, una dieta crudista non è fattibile contando quantità e calorie. Probabilmente andrai molto in bagno inizialmente, porta pazienza ed accettalo come un fatto normale finchè il corpo non si sarà depurato ed abituato al maggior quantitativo di fibra. Un bacione e fammi sapere!!

  • Roberta

    Ciao Sara, grazie delle info; proverò a cercare la polvere d’erba d’orzo, anche se nei negozi di alimentazione naturale non l’ho mai vista.
    Buona giornata.

  • Sara

    Roberta ti dico subito che non la troverai, e sicuramente non della qualità che sto usando io. A me è stata regalata, e la sto sperimentando. Se mi troverò bene potrei pensare di distribuirla, vedremo.

  • scusami, ma come fai a campare con così poche calorie???

  • Roberta

    ok, facci sapere come ti trovi.
    Grazie, buon week end 🙂
    Robi

  • Letargo