Il menù delle feste

tempo di lettura 5 minuti

In questo periodo ho pensato a lungo ad un possibile menù crudista di Natale.
Poi ho realizzato che se aspettavo ancora un po’ avrei potuto proporvi il menù di Pasqua.

Ecco allora il mio regalo per le feste, qualche ricetta nuova da provare senza bisogno di essiccatore.

Beh “nuova” forse non è il termine adatto… chi ha partecipato ai miei corsi di cucina quest’anno avrà riconosciuto le ricette, a parte la variazione invernale della torta al cioccolato… diciamo che mentre penso a cosa proporrò ai corsi del 2009 vi faccio dono di queste sperimentatissime idee super testate da cavie volontarie nel 2008 😀

Cruditè miste con salsa Guacamole
Verdure miste (carote, sedano, peperoni, zucchine, cetrioli, cipollotti..) tagliate a listarelle

Per la Guacamole
2 avocado maturi, ½ cipolla tritata finemente, Il succo di 1 limone, sale, pepe e peperoncino

Schiacciare la polpa dell’avocado con la forchetta, aggiungere il resto degli ingredienti mescolando bene. Raffreddare in frigo qualche ora permettendo ai sapori di amalgamarsi. Servire con pomodori tritati e verdure crude miste da intingere nella salsa. (Per 4 persone)

Condimento per insalata
½ avocado, ½ tazza di olio d’oliva, ¾ tazza d’acqua, 1/8 tazza aceto di mele, ¼ tazza succo di limone, 2 spicchi d’aglio, 3 cucchiai di tahini, 3 cucchiai di tamari, 1 cucchiaio di succo d’agave, 1 cucchiaino di sale.

Frullare sino ad ottenere una salsa liscia. Si ottengono circa 700 ml di condimento, che si conserva in frigorifero per 3 settimane.

Parmigiano vegetale
30 gr di lievito in scaglie, 30 gr di pinoli o altra frutta secca, anche mista, sale marino q.b,

Frullare gli ingredienti sino ad ottenere un composto granulare. Si conserva in frigorifero a lungo.

Fettuccine di zucchine ai funghi porcini
3 zucchine, ½ tazza di anacardi reidratati 3 ore, 1 confezione di porcini secchi, 1 bustina di zafferano, 1 spicchio d’aglio, 2 cucchiai di succo di limone, 1 pizzico di sale aromatico per verdure, 2 cucchiai di olio extra di oliva, pepe bianco.

Con una mandolina o il pelapatate ricavare delle fettuccine dalle zucchine preventivamente sbucciate. Cospargerle con un pizzico di sale e lasciare riposare. Nel frattempo mettere a bagno i porcini. Preparare la salsa di anacardi frullandoli con l’aglio, del sale e 1 cucchiaio di olio d’oliva, mantenendola abbastanza densa. Strizzare le zucchine dall’acqua in eccesso che avranno prodotto, e condirle con una salsina preparata sciogliendo lo zafferano nel succo di limone e 1 cucchiaio di olio d’oliva, e pochissima acqua se necessario. Colorare per bene le zucchine e servirle con la crema di anacardi, i funghi porcini a pezzetti e una spolverata di pepe bianco. (per 4 persone)

Involtini con salsa Hummus e Falafel
Per la salsa Hummus
1 grossa zucchina sbucciata, 2 cucchiai di tahini, Il succo di 1 limone, 1 cucchiaio di olio
1 spicchio di aglio, 1 cucchiaino di cumino, ½ cucchiaino di sale, Paprika

Frullare omogeneamente tutti gli ingredienti sino ad ottenere una salsa. Versare in 2 o 3 ciotole e mettere in frigorifero.

Per i Falafel
1 tazza di semi di girasole reidratati 4 ore, ½ tazza di noci reidratate 4 ore, ½ tazza di pomodori secchi reidratati 4 ore, ½ spicchio d’aglio, 1 carota, 1 pezzetto di sedano, 2 cucchiai di lievito in scaglie, 1 cucchiaio di prezzemolo, sale marino quanto basta, ½ cucchiaino di miso, curcuma, curry.

Frullare tutti gli ingredienti aggiungendo per ultime le bucce di zucchina da frullare grossolanamente, per dare un tocco di colore. Formare delle polpette di 3 o 4 cm di diametro e disporre su di un piatto. Decorare con prezzemolo.

Per gli involtini
1 cespo di lattuga iceberg oppure un cavolo cappuccio tenero, ½ cipolla rossa, 300 gr di pomodorini ciliegia.

Separare, lavare ed asciugare le foglie di cavolo o di lattuga, e disporle intere su di un piatto da portata. Mescolare in 2 o 3 ciotole i pomodorini tagliati a pezzetti e la cipolla sottilmente affettata. Ogni commensale preparerà il proprio kebab disponendo 1 o 2 cucchiai di salsa all’interno della foglia di lattuga o cavolo, 1 polpetta, un po’ di pomodorini con la cipolla, arrotolando un poco il contenitore come fosse un panino. (per 6-8 persone)

Pere speziate
3 pere a fettine, Succo di agave oppure datteri a pezzettini piccoli, Succo di limone, Spezie miste a piacere in polvere (cannella, vaniglia, cardamomo, anice stellato, zenzero fresco).

Mescolare delicatamente gli ingredienti e far riposare un paio d’ore prima di servire.

Torta cioccolato e pere
Per la base: 2 tazze di mandorle e noci, 2 tazze di fichi secchi, ½ tazza di cacao o polvere di carruba
Per la glassa: 1 tazza di anacardi o semi di girasole, ½ avocado, ¼ di tazza di cacao o carruba, 1 cucchiaio di succo di agave, Acqua q.b. Alcune fettine di pere marinate.

Preparare la base frullando mandorle e noci accuratamente, aggiungendo poi il cacao e infine i fichi secchi a pezzetti. Per una torta più morbida i fichi si possono reidratare un paio d’ore. Dividere il composto in due parti e formare due basi rotonde. Farcire il dolce con fettine di pera  speziate come nella ricetta precedente. Coprire con l’altro disco facendo attenzione che non si sbricioli. Preparare la glassa frullando gli ingredienti omogeneamente e spalmare sulla torta. Decorare con scorza d’arancia grattugiata.

cimg2338.JPG

Spread the love