Fare i turisti

( tempo di lettura 3 minuti )

Abbiamo deciso di fare i turisti nella nostra città, dal momento che Jason è a Venezia da 6 mesi e ci ha solamente lavorato ed io…beh come spesso accade si va in giro per il mondo e ci si dimentica delle meraviglie di casa nostra…sta di fatto che mi sono resa conto che molti aspetti di Venezia non li conosco poi tanto, e che le ultime visite ai musei probabilmente risalgono ai tempi della scuola elementare!Quindi stamattina ci siamo svegliati presto per andare a vedere il Palazzo Ducale, ovvero la residenza dei Dogi veneziani, ed il ponte dei sospiri (cioè le prigioni, il ponte è detto Dei Sospiri perchè i prigionieri sospiravano andando in prigione per via della perduta libertà).Lungo la strada ci siamo fermati a visitare la splendida chiesa dei Frari, ed ammetto con vergogna che, pur essendoci passata davanti un sacco di volte, l’ultima volta che l’ho vista dentro è stato per il matrimonio di una amica in terza liceo!La mattinata è stata molto gradevole, e Jason ha scoperto una passione per il pittore fiammingo Bosch! Tuttavia faceva davvero caldo, anzi più che altro umido, e io ho sentito davvero molto la fatica.Non mi piace essere così priva di vitalità, oggi facevo addirittura fatica a camminare, e nonostante avessi fatto colazione mi sono ritrovata presto senza energia.Spero si tratti di un periodo di disintossicazione, non ho avuto grandi fenomeni di questo tipo da quando ho cambiato la mia alimentazione, ed ho la sensazione che qualcosa si debba ancora sbloccare, anche perchè la mia perdita di peso si è fermata ma io ho ancora una decina di chili da smaltire!So che questi fenomeni possono capitare, si tratta solo di insistere e di avere pazienza!Dopo Palazzo Ducale abbiamo fatto qualche compera presso un negozietto bio, io avevo talmente tanta fame che guardavo golosamente ogni pasticceria o panetteria, poi però ho addentato una pesca, una banana e mezzo cestino di mirtilli favolosi, e mi sono sentita nuovamente in forze e felice come non mai!!Una volta a casa sono crollata a dormire un paio d’ore, e mi sono sentita meglio.Oggi ho davvero adorato il mio cibo, lo adoro sempre, ma oggi tutto era così buono e gustoso, non potrei essere più felice mangiando diversamente, il mio pranzo di frutta mi ha spedita direttamente in paradiso! Inoltre questi giorni di vacanza, nonostante non abbia fatto grandi cose, sono stati molto belli, io e Jason stiamo vivendo un periodo magico.Dopo un pomeriggio di sonno e lettura, siamo di nuovo usciti a fare un giro in città. L’afa non era migliorata, e non c’è previsione di pioggia imminente, sigh!!Diario alimentare: Colazione: banana, albicocche, amasake (crema di miglio, cotta!)Pranzo: mirtilli, banana, albicocche, pesche, ananas, uvaSpuntino: pomodori, olive nere, pesto (solo pinoli e basilico frullati assieme, una pasta al basilico molto saporita!)Cena: anguria, uva, albicoccheEsercizio: mattinata camminando a Venezia (5 ore), camminata in città (1 ora)

Spread the love