Domenica strana

( tempo di lettura 1 minuti )

Domenica strana oggi, mi sono svegliata che c’era in corso una bufera di neve, e mi sono fatta prendere dalla pigrizia, così ho deciso di saltare la lezione di spin bike, e a parte una breve uscita, sono rimasta sempre a casa, e quasi sempre al computer a lavorare su di un articolo.
In questi giorni sto mangiando quintali di spinaci, ne ho comprato un sacchettone l’altro giorno, e non mi stancano mai. La mia insalata del momento, che consiste in una terrina piuttosto grande, è composta da spinaci, pomodorini, peperone, olive nere, avocado, un cucchiaino di miso, e a rotazione zucchine, o barbabietola rossa, o zucca, o carota. E poi arance a chili. Chissà, forse l’organismo ha bisogno di fare il pieno di ferro (il modo migliore di assimilare il ferro è abbinarlo alla vitamina C, ad esempio condire gli spinaci col succo di limone).
Sono le 22.00….ho appna mangiato la mia insalatona….gnammm…..vorrei fare il bis, ma mi trattengo che è tardi!!

Spread the love

Navigazione articolo

  • anonimo

    Cara Sara,
    è un po’ che ti leggo e sono affascinata dalla tua scelta e dalla tua costanza. Devo dire che la cosa mi ha contaggiata, almeno come idea, xchè all’atto pratico trovo moltissime difficoltà.
    Sono già vegan da un po’ di anni e tra l’altro mangio molto poco e non alcuna importanza all’aspetto proteico, riuscire a diventare crudista sarebbe davvero fantastico, spero un giorno di riuscirci. Le mie difficltà sono tutte di ordine pratico:
    1) non ho tempo per fare la spesa e per prepararmi i pasti;
    2) trovare prodotti biologici (qui a Foggia) è davvero difficile;
    3) non parliamo poi della frutta che è poca e fa davvero schifo (al mercato o all’ipercoop si trova solo frutta senza sapore e di poche varietà – niente di biologico – infatti devo confessare che la frutta non rientrava affatto nella mia dieta!!!!! Oggi ci provo: ma com’è più pratico mangiare una fetta di pane e via….)
    Comunque, anche se sto sgranocchiando una fetta di pane azzimo il crudismo rimane la mia meta. Per ora bacioni vegani.
    Spero di leggerti sempre più spesso.
    Susi

  • Ciao Susi!!
    Non ti angosciare se non riesci a fare tutto “alla perfezione” (ammesso che esista), la cosa migliore è fare del nostro meglio, che nel tuo caso può voler dire cercare di mangiare più crudo quando riesci, e vedrai che un po’ alla volta acquisirai nuove abitudini senza sforzo. Se ti impunti a voler cambiare tutto in una volta ti ritroverai stressata da morire!! Lo so, una fetta di pane è molto più facile, ma quando ti sei abituata, 3 o 4 frutti per pranzo sono ancora più facili! Per il biologico..anche qui fai quello che puoi, meglio mangiare frutta e verdura fresche anche se non bio che non mangiarne affatto (questa è la mia opinione almeno).
    Bacioni biovegancrudisti anche a te! 🙂

  • lia

    Ciao Sara! Ti ho scritto un pò di tempo fa, stavo cominciando ad essere crudista…è passato un pò più di un mese, resto quasi crudista e soprattutto sono molto contenta! La verdura e la frutta danno molta soddisfazione, io sono una mangiona e non mi è sembrato vero aver perso ben 3 kg (non sono molto in sovrappeso, direi che ne ho solo altri 3 da perdere)in un mese non solo senza soffrire ma soprattutto essendo ben conenta e stando meglio!
    Grazie mille x avermi ispirata!
    Non so se diventerò mai crudista al 100% ma di sicuro ho migliorato la mia salute. Ero vegan da un pò ma in effetti mi accorgevo di dare un cibo troppo denso, troppo pesante al mio corpo. Quello che mi chiedo è: come si fa poi a mangiare abbastanza da non dimagrire più? Io sono già a posto così, non sento il bisogno di altro cibo…Come è successo a te? Il corpo si è assestato da solo quando non avevi più bisogno (fisiologico, non parlo di estetica, io mi piaccio morbida, non pelle e ossa)di calare?
    🙂 Lia

  • Ciao Lia, mi fa tanto piacere che tu stia ottenendo benefici col crudismo!! Non avevo dubbi 🙂
    Per il discorso peso, in realtà io avrei ancora bisogno di dimagrire, diciamo che 7 kg li perderei volentieri, ma questi 7 kg in più me li porto dietro da sempre, e sto facendo una gran fatica ad eliminarli. Si può mangiare molto anche col crudismo, basta aumentare la frutta secca, o gli avocadi, o la frutta in generale. In particolare io sono molto golosa di banane!! Credo comunque che il corpo si assesti in modo naturale, quando ha eliminato le tossine che doveva eliminare depositate nel grasso superfluo. Ho sentito molte volte di crudisti che hanno attraversato una fase di estrema magrezza, per poi naturalmente riprendere il peso necessario, ma costiuito stavolta da “materiale sano”.
    Un bacione
    Sara