Disclaimer

tempo di lettura 5 minuti

Stavo riflettendo sul fatto che sono ormai diversi anni che scrivo di alimentazione naturale su internet. Il blog lo scrivo dal 2004, tra due mesi compie ben 7 anni! Il forum lo seguo dal 2006, accidenti, è quasi un lustro! Ora poi ci si è aggiunto anche Facebook……insomma lo so che qualcuno potrebbe obiettare che sul blog divago un pochino e parlo spesso anche di me o dei miei gatti e che ultimemente latito un pochetto anche dal forum e magari non sto sempre ad aggiornare Facebook…..oppure capita (e vorrei che non capitasse ma è così) che io non riesca ad essere immediata nel rispondere alle numerose email che ricevo. Che ci volete fare, capita anche che una debba nel frattempo vivere, lavorare, pagare le bollette, finire di ristrutturare casa, fare anche tante tante altre cose…… Ecco, diciamo che oggi mi andava un po’ di fare qualche puntualizzazione, tanto per fare chiarezza. Fortunatamente sono ben più le volte che ricevo email gentili, o di supporto, oppure di richiesta senza pretesa. Voglio infatti ricordare a chi avesse qualche dubbio, che il lavoro di divulgazione di quello che so e ho sperimentato nel campo dell’alimentazione naturale è assolutamente gratuito, ovvero non c’è nessuno che mi paga per farlo e io non chiedo a nessuno di essere ricompensata per le consulenze alimentari che fornisco via email, anche se potrei benissimo farlo poichè ne ho i titoli e non sono solo una semplice appassionata del settore. Eppure, quando le persone mi scrivono per elencarmi i loro problemi a me fa molto piacere aiutarle come posso, dedicando loro il mio tempo libero e la mia energia: lo faccio perchè mi piace, perchè mi appassiona, perchè vorrei che tutti potessero stare bene, perchè voglio bene alle persone, perchè è giusto diffondere uno stile di vita alternativo a quello che ci propina la scienza ufficiale….insomma lo faccio per tanti motivi, però ciò non vuol dire che debba essere dato PER SCONTATO. Nonostante tutto, periodicamente, c’è sempre qualcuno  che sente la necessità di ergersi a paladino della giustizia universale e viene a farmi la morale. Capita allora che mi vengano rivolte critiche perchè quando faccio i corsi chiedo un compenso ed invece dovrebbero essere gratuiti, capita che venga giudicato il fatto che il mio libro debba essere acquistato mentre, pare, dovrei regalarlo perchè la cultura va diffusa gratuitamente. E’ interessante questo concetto di “gratuito”: a quanto pare il prodotto dovrebbe essere gratuito solo per chi lo riceve mentre io posso pure tranquillamente rimetterci….diciamo che a chi esprime questi concetti manca qualche passaggio di comprensione di come funziona tutta la filiera che gli fa avere in mano il libro oppure gi permette di fruire del corso.  Diciamo che ho il sospetto che chi avanza queste critiche alla fine faccia ben poco di gratuito per gli altri, altrimenti avrebbe idea di che cosa sta dicendo. Come se non bastasse poi ci sono quelli che si “offendono” perchè non ho risposto immediatamente alle loro email e addirittura si permettono di scrivermi che se fossero stati loro al posto mio avrebbero avuto una sensibilità più elevata nel dare un aiuto a chi lo chiede. Questo dopo 5 giorni di attesa. Sono tante le cose che mi verrebbero da dire, ma non vorrei poi scadere nell’auto commiserazione oppure nell’astio perchè alla fine non sono sentimenti che mi appartengono, anche se a volte vorei sapere di cosa si occupano e di cosa vivono questi personaggi subito pronti a criticare. Mi limiterò quindi solamente a fare una puntualizzazione, perchè a quanto pare ogni tanto è necessaria anche se mi rattrista che lo sia. Vorrei puntualizzare che non ho nessun obbligo a rispondere a chicchessia. Non è il mio lavoro, non vengo pagata per farlo, non è scritto da nessuna parte che io debba togliermi ore di sonno e ore di vita personale per farlo. Se lo faccio, è solo un favore ed un regalo, perchè non chiedo nulla in cambio (mentre ho speso tanti anni, tanta fatica  e tanti soldini per avere i titoli per farlo). Di conseguenza, chi mi scrive è bene che sia perfettamente consapevole del fatto che non dovrà pagarmi nessun compenso ma è molto probabile che dovrà attendere un pochino e non so quantificare questo pochino ma potrebbe variare da pochi giorni a qualche settimana. Dipende. Dipende se quel giorno devo sorbirmi 10 ore di negozio, devo organizzare un corso, devo fare il bucato, devo scrivere un pezzo per qualcuno, oppure devo anche stare a farmi i fatti miei a leggere un libro o uscire con le mie amiche. Pertanto, se volete scrivermi io sarò molto felice di rispondervi e darvi tutto quello che posso nei tempi che posso. Se non è sufficiente per voi, allora evitate di mandarmi messaggi e rivolgetevi ad un professionista a pagamento. Grazie 😉

Spread the love

Navigazione articolo