Decimo giorno

tempo di lettura 2 minuti

Giorno 10 – Il digiuno continua, peso di stamattina 59.8

A questo punto, squillino le trombe e rullino i tamburi, dato che non vedevo il 5 sulla bilancia dal 1990 almeno!! Non è tanto per la perdita di peso, che non è il motivo principale che mi ha spinta a digiunare, quanto per il fatto che mi sto immaginando il mio organismo impegnato ad eliminare ciccia ormai decennale, grasso vintage, probabilmente le mie cellule adipose conservano ancora tracce di biscotti e nutella, pollo e patatine, e chissà che altro dato che all’epoca non ero ancora – per poco – vegetariana. Che sia per questo che mi è venuto il raffreddore? Troppe schifezze in una volta sola?
Ah, comunque sto decisamente meglio, ancora il naso un po’ gocciolante ma è passata.

Per me questo digiuno sta procedendo in modo un po’ insolito rispetto a quello che ho letto e che mi aspettavo. Innanzitutto che le crisi di disintossicazione forti sono all’inizio. A me è arrivata una settimana dopo. E poi che la perdita di peso rallenta. La mia invece sta andando sempre più spedita. Che strano.

Comunque, sto sempre benone, ieri mattina ho lavorato pesante alla fiera, però poi il pomeriggio me lo sono preso per rilassarmi. Anche oggi cercherò di stare tranquilla, anche se mi sento piuttosto energetica. E’ certo che non posso fare sforzi improvvisi ne tantomeno andare a correre, ma quando terminerò so che sarò di nuovo forte come e più di prima, come ho sperimentato dopo l’ultimo semi digiuno a base di centrifugati fatto nel 2004. Le mie prestazioni nella corsa migliorarono notevolmente.

Oggi giornata strana… Jason è partito per Milano stamattina, per lavoro. Che strano sapere che è in Italia ma non poterlo comunque vedere, è frustrante. Verrà trasferito a Milano per 3-6 mesi, e quindi per me niente partenza per l’Inghilterra quest’estate. Non so dove trascorrerò la mia estate, se qui o a Milano, ma comunque mi dispiace un sacco non poter andare oltremanica.

Spread the love

Navigazione articolo