Consigli per gli acquisti

img-azienda

( tempo di lettura 1 minuti )


Qualche giorno fa ho avuto la gioia di ricevere un regalino delizioso via posta da parte di Giuliana, che mi legge su Promiseland, e siccome quando c’è qualcuno che fa le cose per bene è importante segnalarlo, sono qui per raccontarvi del mio dono. Parlo di biocosmesi, perchè nel pacchettino ho trovato una serie di prodotti davvero buonissimi fatti interamente in Sardegna e tutti certificati biologici. Per chi se ne intende di INCI e liste di ingredienti, beh sono davvero ben fatti. La cosa che mi piace particolarmente è proprio che sono fatti localmente nella bellissima isola con olii essenziali di piante locali, il che li rende davvero originali ed unici. In questi giorni di caldo torrido mi sono quindi goduta qualche doccia al profumo di mirto, o di elicrisio, o ginepro…….e ho provato nel bruciaessenze un mix di olii caratteristici che quando chiudo gli occhi nell’ora delle cicale posso anche immaginare di essere al mare! L’azienda in questione si chiama HerbSardinia e potete controllare dal sito gli ingredienti utilizzati e le certificazioni. A me è piaciuta proprio tanto!

Spread the love

Navigazione articolo

  • Emanuele

    Io non me ne intendo molto ma visto che l’elemento più incriminato non c’è penso siano quantomeno meglio di quelli del supermercato, e poi mi fido di MV. 🙂 Ultimamente hanno regalato anche a me dei prodotti da bagno, che sono molto particolari e accattivanti per molti aspetti. Da quanto dicono i produttori sono rispettosi degli animali e dell’ambiente, peccato però che non lo sono molto delle persone da quanto vedo negli ingredienti. Come ho già detto io non sono un intenditore, ma per chi volesse valutare e curiosare: http://www.lush.it.
    Ciao!
    Ema

  • grazie del consiglio allora! 🙂

  • Mariannina

    Scusate..ma quale sarebbe l’ingrediente peggiore che menziona Emanuele? o.ò
    Marianna

  • Emanuele

    Ciao Marianna, ripremetto che io non sono un intenditore, ma da anni si dice di tutto e di più su Internet a proposito dell’ormai famoso Sodium Lauryl Sulfate, che nei prodotti commerciali c’è praticamente ovunque. Io comunque sto per eliminare il problema alla radice, o quasi, uso pochissimi saponi, quasi niente per farmi la doccia, uso un deodorante al cristallo di potassio, dentifricio quasi zero e uno shampoo biologico.
    In ogni caso ci sono prodotti biologici molto buoni tipo quelli citati da Sara che si possono utilizzare per andare un po’ più sul sicuro.
    Ciao!
    Ema

  • Mariannina

    Ahhhh 😀
    No è che qui tra siliconi,parabeni ecc ecc. non si sa che pesci prendere!
    Anche io cmq sto eliminando la maggiorparte di cose inutili che usiamo..come sapone uso raramente ( ad eccezione per le mani!) delle saponette prese in Erboristeria o all’equo e solidale..shampoo eco-bio ( anche se inizia a frullarmi per la testa di far da me!) ..solo il deodorante e il dentifricio non ho ancora risolto…
    Una cosa per volta 😉

  • Emanuele

    Eheh… c’è da dire che quando si inizia a diventare più puliti dentro, anche gli odori del corpo tendono a scomparire o a modificarsi, sanno più di ormoni che non di acido… ahah! Una volta avevo preso in un negozio biologico un dentifricio di quelli “rispettosi”, buono, molto meno schiumoso (senza il fatidico SLS!) però moooooolto più caro! 🙁 🙂

  • Mariannina

    😀 Eh immagino!
    Ciao Sara! Il tuo blog è così..solare! ^_^

  • susi

    Purtroppo dichiarano di non usare componenti di origine animale, ma invece nella crema viso (che era quella che più mi interessava) usano il miele.
    Intanto gli avevo già scritto un’e.mail per chiedere se “gli ingredienti” utilizzati sono o meno testati su animali, perchè loro dichiarano che il “prodotto” non è testato, ma questo ormai non lo fa quasi più nessuno (il problema, ripeto, sono gli ingredienti). Io utilizzo per essere più sicura le ditte che sono presenti in questa lista:
    http://www.consumoconsapevole.org/cosmetici_cruelty_free.html
    susi

  • Giuliana

    ciao susi. grazie per la segnalazione della lista LAV. ho appena ricevuto il tuo email. abbiamo gia’ contattato la dott.ssa de paola il mese scorso, e attendiamo di ricevere dai nostri fornitori la documentazione necessaria per poter procedere con la autocertificazione.

    Come sicuramente saprai pero’, e dico purtroppo, lo standard internazionale a cui fai riferimento garantisce che non vengano commissionati nuovi test (a partire dalla data scelta dalla singola azienda che aderisce alla Lista) ma gli stessi ingredienti presenti nella “Positive List” sono stati in passato, e dico ancora purtroppo, testati su animali. Con i nuovi Standard in sostanza si vietano e/o interrompono i test su nuovi ingredienti, e non si incrementa la sperimentazione in generale, ma ripeto anche gli ingredienti della Positive List sono stati a loro volta, e a suo tempo, testati. Limitiamo i danni, in sostanza. e cerchiamo di non ripetere gli errori del passato.

  • Emanuele

    Bhé direi che è la cosa più saggia, vietare degli ingredienti perché sono stati testati su animali non avrebbe senso, il passato non si cambia.

    Anche farsi in casa alcuni composti non sarebbe male, magari seguendo un buon libro sull’argomento….. :-” Sara non è che avresti voglia di scriverlo? 😛
    Ema

  • susi

    Grazie Giuliana per la risposta,
    so bene che gli ingredienti in passato possono essere stati testati, ma è appunto importante che le ditte che autocertificano garantiscano di non commissionarne più.
    Peccato però che usiate il miele nella vostra crema viso che i vegan non utilizzano non potreste sostituirlo?
    Sarei una nuova cliente.
    Ciao
    Susi

  • Giuliana

    modificare la formula di un cosmetico non e’ cosa da poco, soprattutto se naturale, e biologico (certificato), sono equilibri delicati. stiamo comunque gia’ lavorando ad un prototipo senza miele ma non possiamo ancora presentarlo sul mercato. sono felice di fartelo provare, susi, se mi farai avere un indirizzo a cui spedirlo, sentiamoci via email.
    nel frattempo xche’ non provi shampoo e i shower gel? sara’ come farti un bagno nel nostro mare! o l’olio dieci essenze, cosi’ versatile. io lo uso anche sui capelli al mare! facci sapere.