Confinata a casa

( tempo di lettura 3 minuti )

Stamattina sono ancora confinata a casa, come tutta la giornata di ieri, causa operai che mi stanno cambiando la caldaia. Dopodichè avrò da pulire fino alla fine dei tempi, ridipingere, e fare tutta una serie di lavori che servono ad impedire che la mia casa cada a pezzi. Se non altro questo dovrebbe tenermi impegnata durante i prossimi uggiosi weekend solitari. Uggiosi perchè ormai l’autunno è arrivato la giornata di oggi ne è un classico esempio. Solitari perchè ultimamente mi accorgo di provare piacere nell’isolarmi e nel declinare gli inviti degli amici. Ero un animale sociale in passato, non proprio tra i più convinti ma comunque uscivo. Adesso invece adoro starmene a casa a leggere, e la convivenza con Jason non ha aiutato, non ho mai conosciuto un solitario più solitario di lui!! Non so come mi sia infilata in questo argomento, ho iniziato il blog senza sapere bene cosa volessi scrivere….vabbè tornando a ieri gli operai hanno chiuso il gas tutto il giorno, e pareva dalle loro parole che mi avessero sottoposta a grande sacrificio, mi hanno rassicurata più volte che avrebbero sistemato la cosa al più presto. Ovviamente non ero minimamente disperata per l’inconveniente, anche un giorno solo con acqua fredda non è certo un dramma (ho fatto una doccia “da urlo” letteralmente stamattina!!!), se consideriamo inoltre che di 4 fornelli che ho ne funziona solo uno!! Basta e avanza per i rari usi che ne faccio, un infuso di tanto in tanto, e nei momenti neri una minestra di verdura o verdure al vapore (di solito cavolfiori o verze, che crudi non amo granchè e non li mangio quasi mai, cotti invece li adoro, quindi quando è freddo ed è stagione ogni tanto ne mangio). Certo che sono una ragazza viziosa, vero? Se penso che fino a qualche anno fa mi dilettavo in cucina, organizzavo cene tra amici, e la casa dove abitavo a Pesaro era sempre piena di gente!! Inoltre ero spesso a mangiare in ristoranti, o a trascorrere le serate in locali e discoteche della riviera romagnola, e infatti stavo ingrassando a dismisura!!Non rimpiango nulla, e men che meno la taglia 52 e le gambe che facevano male dopo una rampa di scale!

Spread the love