A pranzo fuori?

( tempo di lettura 2 minuti )

Una delle cose che mi vengono chieste più di frequente circa l’alimentazione crudista è come faccio a mangiare crudo quando sono fuori con gli amici.
Semplice, l’insalata si trova ovunque!
Nella foto, mentre tutti mangiano scampi, io mi godo le mie verdure con la stessa gioia. E’ chiaro che a monte ci deve essere una scelta, etica o salutistica o entrambe, per non vivere la cosa con frustrazione.
Nel mio caso, ricordo bene gli scampi, e ricordo bene che mi piacevano anche molto, ma ho scelto di non mangiarli e basta. Problema chiuso. Il nostro fotografo ufficiale mi chiedeva perplesso come facevo a mangiare insalata tutti i giorni e privarmi di cose buone come gli scampi. A parte il motivo etico, ci sono tante altre cose buone al mondo di cui godere, e una volta che il palato si è “raffinato” ad apprezzare i sapori più naturali le insalate rappresentano una gran fonte di… goduria! Ma è anche vero che ci vuole un po’ di tempo per effettuare questa transizione. Sta di fatto che se ha funzionato per me, che odiavo la verdura (chiedete a mia madre), può funzionare per tutti!

Ah, ripeto, per la cronaca scandalistica, il due barattoli di nutella sullo sfondo NON MI APPARTENGONO!!!! Questa è la foto integrale che mi scagiona dalle menzogne dette (vero Bura?)

L’altra foto rappresenta il salvataggio del gabbiano, il poveretto era traumatizzato a zampe all’aria e destinato ad annegare, se non fosse stato per la prontezza di B.
Io sono quella dietro, la boa appunto!

[minislides]

Spread the love
  • Anonimo

    ciao sara è sempre un piacere leggerti…..
    io continuo a cercare di ripulire i miei nipotini da ciò che considero veleno…la carne….mangiare un essere vivente ti uccide l’anima perchè il dolore di quell’essere entra nelle tue cellule…
    ovviamente con i bimbi cerco di non essere estrema anche perchè non sono abituati…
    pranzo con lenticchie verdi di maontagna bio,carote crude grattuggiate,zucchine lesse,pane fatto da me di segale,mele
    cena..melenzane grigliate,mais all’insalata,formaggio fresco,macedonia di frutta con tutta la frutta di satgione…
    allora che ne pensi????credo che sia un’alimentazione bilanciata…..ragguagliami….baci michela

  • Anonimo

    Ciao Sara, sono Lucciola,grazie per la tua spiegazione! Una domanda ancora, che forse ti sembrerà assurda… ma il tuo medico curante non ti rompe le scatole? Io ne ho già cambiati due da quando sono diventata vegetariana, scegliendoli a caso tra chi aveva posto, e secondo loro essere vegetariani è una follia, mi paranoiano talmente tanto che nemmeno ci vado se ne ho bisogno! E sì, è vero, sono un po’ carente di ferro, ma lo ero anche quando mangiavo carne! Il tuo medico non ti stressa con scenari apocalittici? Ciao! Lucciola

  • Michela, direi che stai facendo un lavoro splendido con i nipotini! Magari tutti i bimbi mangiassero così, non sarà crudista ma è già un’ottima base di partenza, bravissima! Veganizzali pian piano, mi raccomando, 😉 eh eh

    Lucciola ciao! What is “medico curante”? Si, so di averne uno, tutti l’abbiamo, poi dirti che faccia ha non saprei… credo di averlo visto 3 volte in tutto, e di sicuro lui non sa nulla di me e delle mie scelte. E se anche sapesse e disapprovasse la cosa non mi scalfirebbe nemmeno, sinceramente. Se avessi problemi seri di salute mi rivolgerei a qualcuno che si è dato la pena di studiare e capire il senso e i benefici di una dieta alternativa, il che raramente coincide col medico della mututa (ma non è mai detto!), il più delle volte tocca rivolgersi ad altri. Comunque è anche per questo che mi sono iscritta ad una scuola di nutrizione (mi manca ancora 1 anno!!), così faccio da me 😉

  • lia

    Ciao Sara, ho letto solo ora i commenti al tuo precedente post e volevo scusarmi per aver scritto sul tuo blog cose che hanno urtato la sensibilità di qualcuno; non avendo bambini di sicuro sottovaluto le pressioni cui sono sottoposte le madri.
    Quindi una volta terminata la scuola di nutrizione poi offrirai anche consulenze?
    ciao
    Lia

  • Ciao Lia, mi piacerebbe offrire consulenze e aiutare! La scuola è discreta, e mi permetterà di ottenere l’ennesimo “pezzo di carta” (oddio, non che ne abbia molti, più che altro sono a prendere polvere nel cassetto ;))